Filezilla e l’errore tls

Probabilmente, usando le nuove versioni di filezilla, siete incappati, come me, in un errore che comporta l’impossibilità di visualizzare files e cartelle all’interno dell’ ftp.

Il server ha inviato una risposta passiva contenente un indirizzo non raggiungibile. Sarà usato l’indirizzo del server.
Questo è l’errore più comune oppure:
Comando: MLSD
Errore: Tempo scaduto per la connessione
Errore: Non è stato possibile leggere il contenuto della cartella

Se anche tu sei malauguratamente incappato in questo problema, prima di continuare a bestemmiare fai questo tentativo:

dal gestore siti, seleziona il sito con il problema e, in “criptazione”, seleziona “usa solo FTP non sicuro” anzichè l’opzione impostata di default “usa se disponibile FTP esplicito su TLS“.

filezilla

Questo errore è dovuto, probabilmente, a una cattiva impostazione del server.

Riesci a connetterti ora?

Il catalogo

Spulciando fra le fanpage su Facebook di alcuni fotografi, ho notato come queste fossero solo delle fredde vetrine, dei cataloghi senza prezzo, immagini senz’anima.

Aprire una fanpage significa, per la maggior parte dei fotografi, pubblicare fotografia a raffica, senza un filo conduttore, senza una parola, nulla di nulla.

Non una parola su come è stata fatta (e non mi riferisco ai dati exif), quando, dove e perché.

Non una parola su se stessi, sul loro studio (negozio), sul loro modo di pensare il loro lavoro. Mai una immagine degli interni dello studio, un backstage del servizio fotografico.

Pensiamo a chi guarda la nostra pagina: non trova nessun riferimento su chi ha scattato quelle foto se non, al massimo, un numero di telefono o un indirizzo email.

Pensiamo un attimo alla coppia che è in procinto di sposarsi. Ok il catalogo, dovranno pur vedere cosa siamo capaci di fare. Ma poi, con chi avranno a che fare?

Guardando le nostre foto, si creeranno una immagine ideale di quel fotografo, immagine che, molto probabilmente, non coinciderà con quel che troveranno quando verranno a trovarci.

Come minimo, rimarranno spiazzati e questa è una cosa che, per la coppia, suona come un campanello di allarme.

Facciamo in modo che, quando la coppia arriva da noi, non abbia nessuna sorpresa e che sappia esattamente cosa e chi la aspetta: saranno molto più rilassati e disposti a chiudere quel contratto che è l’obiettivo finale di tutto il nostro marketing.

La corsa al ribasso

Una delle più grandi lamentele che sento sempre dai fotografi (oltre alla piaga dell’abusivismo) è la corsa al ribasso della maggior parte dei colleghi.
I motivi? Quasi tutti futili e dettati dalla “pancia”, senza analizzare davvero il problema.

Abbassare il prezzo è, quasi sempre, il modo migliore (se non l’unico) di inserirsi nel mercato non avendo altri argomenti. Spesso non è nemmeno un problema di qualità.

Il vero problema di tutti (o quasi)? L’essere tutti uguali o meglio, offrire tutti lo stesso tipo di servizio.

Dall’avvento dei social dove tutti pubblicano tutto, ognuno “spia” cosa fa l’altro cercando, in qualche modo, di imitarlo.
Bene, tutto questo sai a cosa porta? All’appiattimento dell’offerta.

Ecco di seguito, alcune descrizioni che alcuni fotografi fanno del loro lavoro:

Il reportage del matrimonio, uno stile senza pose, naturale e spontaneo per le foto del vostro matrimonio. Voi vi divertite, noi scattiamo!

Fotografo professionista specializzato nel reportage di matrimonio e ritratto.

Fotografo di matrimonio in stile reportage e ritratto creativo.

xxx, studio fotografico specializzato in reportage di matrimonio.

xxx e’ un fotografo professionista specializzato in reportage e fotogiornalismo di matrimonio.

Sono un fotografo professionista specializzato in reportage matrimoni. Fotografo il vostro matrimonio in modo discreto, senza farmi troppo notare.

Come vedi, tutti fanno reportage.

Se tutti offrono lo stesso servizio, qual’è l’unica discriminante che resta al cliente?
Il prezzo.

Immaginiamo per un attimo di aprire uno store di elettronica:
Cosa ci potrebbe differenziare dai grandi colossi (e cosa li differenzia uno dall’altro)?
Considerando che vendiamo le stesse cose (i TV Samsung li vendono tutti), rimane una sola cosa: il prezzo.

Perché dovrebbe essere diverso per i fotografi?

In realtà qualche altra discriminante ci potrebbe essere, ma analizziamo insieme qualche aspetto di marketing fondamentale che, a parte qualche caso, i fotografi ignorano del tutto o quasi.

Una delle regole fondamentali del marketing è essere il primo in una categoria. Se tutti scopiazzano tutti, arrivano millesimi, altro che primi. Ora è di moda fare “fotografie in stile reportage” oppure “senza posa” (questi sono i termini utilizzati di più). Abbiamo la necessità di dare un nome a quello che facciamo altrimenti siamo fuori moda, siamo out. Oggi non basta più l’etichetta “fotografo di matrimonio“, è necessario essere “fotografo di matrimonio in stile reportage“, perché così usa la massa e, non avendo altre idee, mi adeguo, diventando uno fra mille.

Anzi, ancora meglio: se ti fai un giro su Facebook, troverai millemila fotografi che si autodefiniscono “Wedding Photographer”. Ormai il matrimonio non lo fa più nessuno, solo “Weddings” per poi scoprire che fanno servizi fotografici solo al paesello dove a stento si parla italiano. Però “Wedding Photographer” fa figo.

L’inghippo sta nel fatto che, purtroppo, spesso non si ha nemmeno la più vaga idea di cosa si sta facendo. (Se questo è il tuo caso, considera l’ipotesi di iscriverti al Campus di Torino, ti rivoltiamo come un calzino. Ed è una promessa, non una minaccia 🙂 )

Col tempo e un buon lavoro, si può arrivare a dare l’idea di essere un’autorità nel settore, un esperto di cui fidarsi. Questo si ottiene curando, soprattutto sul web ma anche offline, la propria Brand Reputation e Brand Awareness.

Purtroppo, a parte qualche poesia, i fotografi non si spingono oltre, almeno la maggior parte di essi.

Ti lascio con una domanda: usi assiduamente e bene il blog sul tuo sito? (Sto dando per scontato che tu abbia un sito, perché ce l’hai, vero?)

Il discorso è molto lungo e verrà affrontato in maniera più approfondita durante il Campus NAWC di Torino ad Ottobre.

Site review: annapierobon.com

È la volta di dare un’occhiata al sito della fotografa Anna Pierobon (www.annapierobon.com).
Il sito è chiaramente targettizzato sulla parola chiave “Fotografo Treviso” (e si, bella scoperta, è una fotografa, è di Treviso, che vuoi di più?).

Il sito è costruito su base WordPress, utilizza All-in-one SEO per l’ottimizzazione, uno dei migliori plugin in ottica SEO. Il sito è ancora troppo giovane per posizionarsi (balla a cavallo della seconda-terza pagina dei risultati delle ricerche).

L’obiettivo è chiaramente la prima pagina, che probabilmente raggiungerà non appena Google dimenticherà il precedente sito (in stile anni 90 con nessuna ottimizzazione SEO).

Molto interessante risulta essere il blog, che la nostra Anna sfrutta abilmente essendo, oltre che fotografa, una brava blogger.

Continueremo a monitorare le performance del sito, che non mancherà di darci delle belle soddisfazioni!

Adobe rilascia Camera Raw 8.8 (download)

E’ stata rilasciata da Adobe la versione 8.8 del plugin Camera Raw e del DNG Converter.

Camera Raw è disponibile per gli utenti di Photoshop CS6 e superiori, dal CS5 in giù è necessario utilizzare il DNG converter.

Come al solito, per chi non riesce ad aggiornare Camera Raw alla nuova versione direttamente dall’applicazione, Adobe mette a disposizione i link diretti per il download di Camera Raw 8.8:

Windows:
CameraRaw_8_8.zip
Mac:
CameraRaw_8_8.pkg.zip

Quest’articolo potrebbe essere utile a qualche tuo amico che non riesce ad aggiornare Camera Raw, condividilo!

Camera Raw 8.8 now available.

Camera Raw 8.8 now available.

Camera Raw 8.8 now available.

Non solo SEO (ottimizzazione on-site)

Può bastare solo un mero lavoro di SEO su un sito per migliorarne il posizionamento?

In base alla mia esperienza, la risposta è no. Oggi non basta più settare i giusti parametri, serve un’ottimizzazione generale del sito dal punto di vista grafico, della navigazione, dei contenuti, della velocità, ecc.

logo Diego GiustiQuesto è ciò che ho fatto con il sito di Diego Giusti (http://www.diegogiusti.it/) giovane fotografo livornese con un ottimo background fotografico ma, ahimè, con un pessimo sito…

Quando ho preso in carico questo lavoro il sito era già online da diversi mesi, ma con scarsissimi risultati dal punto di vista del posizionamento (diciamo quasi nulli, una sola pagina posizionata intorno alla 45ma pagina delle serps di Google).

Ora, a distanza di circa 2 mesi, il lavoro di base è stato completato e i risultati si cominciano a vedere: quasi 500 pagine indicizzate, la parola chiave principale, fotografo Livorno, in 11ma posizione (proveniente dal nulla) e altre decine di parole chiave secondarie e long tail keywords posizionate entro i primi quindici posti.

Di conseguenza, anche le visite sono aumentate: per il momento si aggirano su un +30%, ma con un trend in crescita (rimane comunque un sito di nicchia che non riceverà mai migliaia di visite, ma poche decine altamente qualificate).

La search presence è aumentata in maniera esponenziale e questo era prevedibile vista la totale assenza di risultati nelle ricerche precedenti all’ottimizzazione (8 impressioni a novembre 2014 contro le 2.270 di Gennaio 2015).

In ottica SEO (e considerando anche il passato del sito), due mesi sono nulla o poco più, per vedere i risultati bisognerà attendere ancora qualche mese (sempre che il sito continui a essere curato e non abbandonato). I risultati, se il lavoro viene svolto bene, non mancheranno di arrivare, ma bisogna avere pazienza: la SEO è un lavoro che da frutti nel medio-lungo termine.

 

 

Adobe Camera Raw Update 8.7

Adobe ha rilasciato un nuovo aggiornamento di Camera raw e Lightroom, aggiungendo il supporto per diversi modelli di fotocamera come la Nikon D750.

Come al solito, l’aggiornamento può essere effettuato automaticamente dal menù di Photoshop.

Per chi non avesse una connessione a internet disponibile sul computer dove è installato Photoshop, può scaricarla direttamente e installarla manualmente.

Ecco i link:

Camera Raw 8.7 per Photoshop CC/2014:

Camera Raw 8.7 per Photoshop CS6:

I fotografi e il webmarketing pt.II

Facendo seguito al mio precedente articolo sul rapporto fra i fotografi e il web marketing, ecco un aggiornamento delle ricerche che potrebbe tornare utile a quanti stanno programmando il loro piano di webmarketing per il prossimo anno.

Con l’aiuto di Google Trend, sono andato ad analizzare i periodi e i volumi di ricerca per le parole chiave più comuni per i fotografi di matrimonio.

stat-fotografo-matrimonio

I dati confermano l’analisi precedente, i maggiori volumi di ricerca per la parola fotografo matrimonio si verificano puntualmente a Gennaio e Settembre di ogni anno.  E’ evidente che in quei periodi c’è il maggior numero di coppie in procinto di sposarsi alla ricerca di un fotografo di matrimonio.

Viceversa, i mesi con minor traffico sono Dicembre, Aprile e Agosto. Quello più negativo in assoluto è Dicembre seguito da Agosto (credo che i motivi siano evidenti).

Se cambiamo il termine di ricerca con fotografo di matrimonio, la situazione sostanzialmente rimane la stessa, con leggerissime differenze ma i periodi migliori rimangono comunque Gennaio e Settembre.

stat-fotografo-di-matrimonio
Ma adesso entriamo nei dettagli e scoprirete delle cose interessantissime!

Con l’aiuto dello strumento di pianificazione delle parole chiave sono andato a ricercare le parole chiave specifiche (fotografo di matrimonio è troppo generico), e ho trovato delle informazioni interessantissime e, per farla breve e rendere il tutto più chiaro, ho stilato la classifica delle parole chiave più ricercate inerenti “fotografi di matrimonio

medie

Come si evince dalla tabella, i fotografi più ricercati sono quelli di Torino, seguiti a ruota da Napoli e Firenze. A sorpresa (a questo punto non so se sia un bug di Google) mancano Roma e Milano.

Se stai stilando il tuo piano di webmarketing o sistemando la SEO del tuo sito troverai queste informazioni preziosissime.

60 Beautiful Free Premium Icons

Se cerchi delle bellissime icone per una app o per la tua pagina web, ecco 60 bellissime icone completamente gratuite.

free app icons

 

Le icone gratuite possono essere utilizzate liberamente a uso personale o commerciale senza attribuzione.

 

Le icone gratuite sono nel formato trasparente png nelle dimensioni 64x64px, 48x48px, and 32x32px.

Ecco il link per scaricarle:

60 free app icons

Stop allo spam

A tutti sarà capitato di doversi iscrivere a una newsletter o dare una email in cambio di un pdf o altro, per questo cerchiamo una “email temporanea”, oppure in inglese “temporary email” o disposable email” e cosi via.

Molto spesso, però, queste caselle email temporanee vengono utilizzate a scopo di spam. Nell’arco di un paio di anni, ne ho raccolte diverse, tutte dai commenti eliminati come spam (ne ricevo almeno venti al giorno, di cui almeno la metà da caselle email temporanee.

Ecco la lista di circa 400 email tempranee, che aggiornerò man mano che trovo nuove caselle:


  1. rhyta.com
  2. startkeys.com
  3. internet-mail.org
  4. boximail.com
  5. vomoto.com
  6. internet-e-mail.com
  7. hailmail.net
  8. sent.com
  9. mailas.com
  10. mailsent.net
  11. petml.com
  12. realemail.net
  13. mail-central.com
  14. jadamspam.pl
  15. reallyfast.biz
  16. fmail.co.uk
  17. fastmail.tw
  18. mm.st
  19. qoika.com
  20. my10minutemail.com
  21. justemail.net
  22. veryspeedy.net
  23. ckiso.com
  24. rushpost.com
  25. clrmail.com
  26. eelmail.com
  27. imap-mail.com
  28. fastmail.com.au
  29. fast-email.com
  30. anappthat.com
  31. zetmail.com
  32. tmpeml.info
  33. mailbolt.com
  34. zxw.dropmail.me
  35. mymacmail.com
  36. mailworks.org
  37. airpost.net
  38. fastest.cc
  39. fmgirl.com
  40. sent.as
  41. fastmail.to
  42. fastmail.cn
  43. fastmail.cc
  44. fastmail.org
  45. fastmail.it
  46. fastmail.de
  47. fastmail.fr
  48. fastmail.es
  49. fastmail.co.za
  50. fastmail.us
  51. fastmail.co.uk
  52. fastmail.co.br
  53. fastmail.ru
  54. barid.com
  55. toiea.com
  56. 33mail.com
  57. dayrep.com
  58. fastmail.fm
  59. f-m.fm
  60. pwrby.com
  61. dropmail.me
  62. maskedmail.com
  63. monumentmail.com
  64. dunflimblag.mailexpire.com
  65. zv.dropmail.me
  66. vz.dropmail.me
  67. 6paq.com
  68. dispose.it
  69. 10mail.org
  70. trbvm.com
  71. mail2tor.com
  72. uroid.com
  73. mailhazir.com
  74. spam4.me
  75. armyspy.com
  76. disposable.name
  77. sapo.pt
  78. tokenmail.de
  79. thecloudindex.com
  80. grandmamail.com
  81. anonymousspeech.com
  82. vistomail.com
  83. vatanmail.ir
  84. mailtemp.info
  85. droplar.com
  86. paplease.com
  87. drdrb.net
  88. mailexpire.com
  89. toomail.biz
  90. getairmail.com
  91. consumerriot.com
  92. mailtemp.net
  93. coldemail.info
  94. advantimo.com
  95. mailcat.biz
  96. mailpick.biz
  97. tryalert.com
  98. cbair.com
  99. ssoia.com
  100. grandmasmail.com
  101. spikio.com
  102. cuvox.de
  103. imgof.com
  104. 0815.ru
  105. 0clickemail.com
  106. fammix.com
  107. 0-mail.com
  108. burstmail.info
  109. 10minutemail.com
  110. 20minutemail.com
  111. 2prong.com
  112. 30minutemail.com
  113. daintly.com
  114. 3d-painting.com
  115. mailrock.biz
  116. hushmail.com
  117. hush.com
  118. 4warding.com
  119. beddly.com
  120. 4warding.net
  121. 4warding.org
  122. qta.10mail.org
  123. 60minutemail.com
  124. amilegit.com
  125. anonbox.net
  126. anonymbox.com
  127. b2eqo.anonbox.net
  128. antispam.de
  129. letthemeatspam.com
  130. grr.la
  131. beefmilk.com
  132. binkmail.com
  133. bio-muesli.net
  134. einrot.com
  135. bobmail.info
  136. fleckens.hu
  137. gustr.com
  138. bofthew.com
  139. jourrapide.com
  140. superrito.com
  141. brefmail.com
  142. bsnow.net
  143. bugmenot.com
  144. bumpymail.com
  145. cosmorph.com
  146. courrieltemporaire.com
  147. cubiclink.com
  148. curryworld.de
  149. cust.in
  150. dacoolest.com
  151. dandikmail.com
  152. deadaddress.com
  153. despam.it
  154. devnullmail.com
  155. discardmail.com
  156. discardmail.de
  157. disposemail.com
  158. dispostable.com
  159. dodgeit.com
  160. dodgit.com
  161. dodgit.org
  162. drdrb.com
  163. donemail.ru
  164. dontsendmespam.de
  165. dump-email.info
  166. dumpyemail.com
  167. e4ward.com
  168. email60.com
  169. emailigo.de
  170. emailinfive.com
  171. emailmiser.com
  172. acentri.com
  173. emailsensei.com
  174. emailtemporario.com.br
  175. emailwarden.com
  176. emailx.at.hm
  177. evopo.com
  178. fakeinformation.com
  179. fastacura.com
  180. filzmail.com
  181. fizmail.com
  182. fr33mail.info
  183. guerrillamail.biz
  184. get1mail.com
  185. get2mail.fr
  186. getonemail.com
  187. getonemail.net
  188. gishpuppy.com
  189. great-host.in
  190. guerrillamail.com
  191. guerrillamail.net
  192. guerrillamail.de
  193. guerrillamailblock.com
  194. mintemail.com
  195. haltospam.com
  196. hochsitze.com
  197. hulapla.de
  198. ieatspam.eu
  199. ieatspam.info
  200. imails.info
  201. incognitomail.com
  202. incognitomail.net
  203. incognitomail.org
  204. insorg-mail.info
  205. dropjar.com
  206. ipoo.org
  207. appixie.com
  208. jetable.net
  209. jetable.org
  210. jnxjn.com
  211. junk1e.com
  212. keepmymail.com
  213. kir.ch.tc
  214. klzlk.com
  215. kulturbetrieb.info
  216. lhsdv.com
  217. litedrop.com
  218. lol.ovpn.to
  219. lookugly.com
  220. lopl.co.cc
  221. mailtothis.com
  222. m4ilweb.info
  223. reallymymail.com
  224. mail.by
  225. mail4trash.com
  226. mailcatch.com
  227. mailismagic.com
  228. maileater.com
  229. mailin8r.com
  230. mailinator.com
  231. mailinator.net
  232. mailinator2.com
  233. mailme.ir
  234. mailme.lv
  235. mailmetrash.com
  236. mailnator.com
  237. mailnesia.com
  238. mailnull.com
  239. mailsac.com
  240. mailslite.com
  241. mail-temporaire.fr
  242. mbx.cc
  243. meltmail.com
  244. messagebeamer.de
  245. mierdamail.com
  246. h.mintemail.com
  247. ce.mintemail.com
  248. monemail.fr.nf
  249. msa.minsmail.com
  250. mypartyclip.de
  251. myphantomemail.com
  252. nepwk.com
  253. noclickemail.com
  254. nogmailspam.info
  255. nomail2me.com
  256. nomorespamemails.com
  257. no-spam.ws
  258. nospam4.us
  259. nospamthanks.info
  260. notmailinator.com
  261. nowmymail.com
  262. nus.edu.sg
  263. opayq.com
  264. nwldx.com
  265. onewaymail.com
  266. rcpt.at
  267. online.ms
  268. ovpn.to
  269. proxymail.eu
  270. mt2014.com
  271. pjjkp.com
  272. politikerclub.de
  273. pookmail.com
  274. prtnx.com
  275. qq.com
  276. quickinbox.com
  277. recode.me
  278. regbypass.com
  279. rmqkr.net
  280. rppkn.com
  281. rtrtr.com
  282. s0ny.net
  283. safe-mail.net
  284. safetymail.info
  285. safetypost.de
  286. sandelf.de
  287. saynotospams.com
  288. selfdestructingmail.com
  289. sendspamhere.com
  290. sharklasers.com
  291. shitmail.me
  292. skeefmail.com
  293. slopsbox.com
  294. smellfear.com
  295. snakemail.com
  296. sofimail.com
  297. sofort-mail.de
  298. sogetthis.com
  299. solvemail.info
  300. spam.la
  301. spam.su
  302. spamavert.com
  303. spambob.net
  304. spambob.org
  305. spambog.com
  306. spambog.de
  307. spambog.ru
  308. spambox.info
  309. spambox.irishspringrealty.com
  310. spambox.us
  311. spamcero.com
  312. spamday.com
  313. spamfree24.com
  314. spamfree24.de
  315. spamfree24.eu
  316. spamfree24.info
  317. spamfree24.net
  318. spamfree24.org
  319. spamgourmet.com
  320. spamherelots.com
  321. spamhole.com
  322. spamify.com
  323. spaminator.de
  324. spamkill.info
  325. hopemail.biz
  326. spaml.com
  327. spaml.de
  328. spammotel.com
  329. spamobox.com
  330. spamspot.com
  331. spamthis.co.uk
  332. spamthisplease.com
  333. supergreatmail.com
  334. supermailer.jp
  335. suremail.info
  336. teewars.org
  337. teleworm.com
  338. teleworm.us
  339. tempemail.biz
  340. tempemail.com
  341. tempe-mail.com
  342. tempemail.net
  343. tempinbox.co.uk
  344. tempinbox.com
  345. tempmail.it
  346. temp-mail.org
  347. tempmail2.com
  348. tempomail.fr
  349. temporarioemail.com.br
  350. temporaryemail.net
  351. temporaryinbox.com
  352. thanksnospam.info
  353. thankyou2010.com
  354. thisisnotmyrealemail.com
  355. throwawayemailaddress.com
  356. tmailinator.com
  357. tradermail.info
  358. trash2009.com
  359. trash-amil.com
  360. trashemail.de
  361. trashmail.at
  362. trashmail.com
  363. trash-mail.com
  364. trash-mail.de
  365. trashmail.net
  366. trashmail.ws
  367. supperito.com
  368. whatiaas.com
  369. wegwerfmail.de
  370. trashmailer.com
  371. trashymail.com
  372. trashymail.net
  373. trillianpro.com
  374. tyldd.com
  375. uggsrock.com
  376. veryrealemail.com
  377. webm4il.info
  378. wegwerfemail.de
  379. wh4f.org
  380. wegwerfmail.net
  381. wegwerfmail.org
  382. whyspam.me
  383. willselfdestruct.com
  384. wuzupmail.net
  385. yopmail.com
  386. yuurok.com
  387. zehnminutenmail.de
  388. zippymail.info
  389. zoaxe.com
  390. dontreg.com
  391. fakeinbox.com
  392. hotpop.com
  393. jetable.com
  394. mailzilla.org
  395. moburl.com
  396. mt2009.com
  397. mytrashmail.com
  398. nobulk.com
  399. nospamfor.us
  400. owlpic.com
  401. tempalias.com

Adobe Media Encoder non parte

Adobe Media EncoderAdobe Media Encoder non ne vuole sapere di partire. Ad un tratto, non funziona più! Non parte da Premiere, da After Effects e nemmeno nella versione stand alone.

E’ successo a me così come a tantissime altre persone che Adobe Media Encoder funzionasse più, ora che ho trovato la soluzione voglio metterla a disposizione di tutti (visto che anche sui forum Adobe è difficile trovare una risposta che risolva il problema).

Qualcuno ha addirittura risolto reinstallando tutta la suite, operazione che mi secca non poco per il tempo che serve per disinstallare e reinstallare tutto.

Ma ecco la soluzione se anche il tuo Adobe Media Encoder non parte più:

Nella cartella C:\Program Files (x86)\Common Files\Adobe\SLCache (su win 7, se avete altre versioni o un altro OS dovrete cercarvi la cartella corrispondente) troverete un file dal nome un po esotico… “X19zbGNfZmVhdHVyZXNfXw==.slc"

Trovato?

Bene, ora cancellalo (fallo, non aver paura, non esplode il pc!)

Ok, ora fai partire Adobe Media Encoder.

Funziona vero?

Se anche a te ha funzionato, lascia un commento qua sotto, sarai d’aiuto a tanta altra gente!
adobe media encoderAdobe Media Encoder does not want to start. All of a sudden, it no longer works! Don’t start from Premiere, After Effects, and even in the stand-alone version.

It happened to me as well as many other people that Adobe Media Encoder doesn’t work anymore , now that I found the solution I want to make it available to everyone (also seen on the Adobe forums that is difficult to find an answer that will solve the problem).

Someone has even solved by reinstalling the entire suite, an operation that bothers me not a little for the time it takes to uninstall and reinstall everything.

But here is the solution if your Adobe Media Encoder won’t start:

In the folder C:\Program Files(x86)\Common Files\Adobe\SLCache ( on win 7 , if you have other versions or another OS you will have to look for the corresponding folder ) you will find a a little exotic file called ” X19zbGNfZmVhdHVyZXNfXw==.slc ”

Found it?

Well, now delete it (do not be scared, your PC will not explode! )

Ok , now start your Adobe Media Encoder.

It works right?

If this work-around worked for you as well, please leave a comment below, you will be helping so many other people !

 

Il mio Social Media marketing non funziona!!

Il mio Social Media Marketing non funziona!! 

Ecco cosa mi sento dire spesso. A questa affermazione, rispondo con alcune domande:

Da quanto tempo stai attuando la tua strategia di social media marketing?
Nella stragrande maggioranza dei casi, meno di sei mesi. Nessuno al mondo, nemmeno i brand con budget milionari, hanno attuato una strategia in un così breve lasso di tempo.

Occorre tempo, molto tempo. Ma soprattutto, costanza: il social media marketing non finisce mai, va sempre coltivato e tenuto vivo. Sempre.

Che tipo di risultati ti aspetti?
Generalmente, la risposta varia da 2000 “mi piace” e, di conseguenza, decine di vendite.

La risposta giusta è, in questo caso, far crescere la community di clienti, ottenere buoni feedback e aprire un buon canale di vendita. Il resto verrà dopo.

Come misuri il successo della tua strategia?
La risposta è simile alla precedente: numero di “like”, visite al sito e vendite.

Il successo dovrebbe, invece, essere misurato con la qualità dell’ engagement, grado di soddisfazione del cliente e la misurazione dei feedback positivi contro quelli negativi (o neutri)

Le piccole aziende, così come i grandi Brand, pretendono subito risultati stellari dal loro social media marketing, soprattutto un ROI immediato.  In caso contrario, l’affermazione è sempre la stessa: il social media marketing non va bene per la mia azienda.

Allora, per chi ancora pensa a un ROI immediato, ho una brutta notizia: scordatelo. Ma soprattutto scorda il meccanismo del ROI nella la pubblicità tradizionale: il social media marketing è tutt’altro.

Il vero, impagabile ROI del social media marketing, è:

  1. La possibilità di ascoltare i clienti. Questo non ha prezzo, riflettici!
  2. Grandissime opportunità di inserirsi in conversazioni e condurle (o, comunque, parteciparvi), facendo così ottima impressione.
  3. Comunità invece di soli clienti. La differenza è incredibile. Se avete pazienza nel costruire una comunità invece di un freddo database di clienti, avrete finalmente sfruttato quella magica parola “passaparola” tanto cercata offline fino a qualche anno fa. Ma questa volta, sarà vera e autentica e si diffonderà in maniera esponenziale.